Labbra perfette: trovata la formula matematica

Labbra perfette: trovata la formula matematica

Aiuterà i chirurghi estetici ad eseguire interventi più mirati

Il segreto per labbra femminili sexy e carnose come quelle della modella Miranda Kerr? Sta tutto in una formula matematica. L’hanno messa a punto i ricercatori dell’Università della California a Irvine, che pubblicano i risultati del loro studio sulla rivista Jama Facial Plastic Surgery.

Mai più labbra a canotto

I numeri che descrivono le dimensioni e i volumi delle labbra perfette saranno di grande aiuto ai chirurghi estetici, alle prese con pazienti sempre più giovani ed esigenti: affascinate dai lineamenti di celebrities come Angelina Jolie e Kim Kardashian, in molte sognano di dare una gonfiatina alle labbra per apparire più attraenti, senza però rischiare l’effetto canotto che ha deturpato il volto di molte signore più o meno famose.

Lo studio

Proprio per evitare questo genere di inconvenienti, i ricercatori guidati da Brian J. F. Wong hanno provato a scoprire quali parametri morfologici rendano le labbra femminili più attraenti attraverso uno studio in tre fasi.

Per cominciare, hanno modificato le foto dei volti di 20 ragazze bianche tra i 18 e i 25 anni, sovrapponendo cinque modelli differenti di labbra più o meno carnose: le 100 immagini così ottenute sono state sottoposte al giudizio di 150 persone. Le 15 ritenute più attraenti sono state ulteriormente modificate, creando per ciascuna quattro varianti caratterizzate da un diverso rapporto volumetrico tra labbro superiore e labbro inferiore: le 60 immagini così prodotte sono state giudicate da una giuria di 400 volontari. Le labbra “vincitrici” sono quindi state misurate in modo scientifico per valutare come fossero proporzionate rispetto alla parte più bassa del volto.

I risultati

Ecco dunque il verdetto finale emesso dai ricercatori. Le labbra giudicate più attraenti sono quelle “gonfiate” all’incirca del 50% rispetto al loro volume naturale: questo limite soglia non andrebbe mai superato, per evitare effetti troppo sproporzionati.

In totale, la bocca dovrebbe occupare circa il 10% della parte bassa del viso, e il labbro inferiore dovrebbe essere il doppio rispetto a quello superiore. Qualche esempio pratico? Date un’occhiata alle modelle Miranda Kerr e Alessandra Ambrosio: a detta dei ricercatori californiani, le loro labbra rispondono perfettamente a quest’ultimo criterio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

 

Labbra screpolate? Ecco i migliori burrocacao e balsami anti-freddo

Le 10 migliori app di bellezza

Cosmetici: per la salute delle ragazze è meglio variare

 

Chiedi un consulto di Chirurgia plastica
CONDIVIDI