Le carezze modellano il cervello dei neonati prematuri

Le carezze modellano il cervello dei neonati prematuri

Il contatto pelle su pelle li rende più sensibili e condiziona le loro esperienze future

In questi giorni un’immagine dolcissima scattata negli Stati Uniti ha fatto il giro del web commuovendo mezzo mondo: è la foto in bianco e nero che ritrae un neonato prematuro nell’incubatrice che si aggrappa letteralmente alla mano dell’infermiera, cercando un po’ di conforto nel contatto umano. Un bisogno naturale, che ha un’importanza fondamentale anche per lo sviluppo del cervello del bambino, come dimostra uno studio su Current Biology condotto da un gruppo di ricerca coordinato dal Vanderbilt University Medical Center, negli Stati Uniti.

Lo studio

I ricercatori hanno messo sotto osservazione 125 neonati, compresi alcuni prematuri nati tra la 24esima e la 36esima settimana di gestazione. Prima che questi bambini venissero dimessi dall’ospedale per tornare a casa, hanno indossato una cuffia morbida che ha registrato l’attività elettrica del loro cervello mentre venivano “accarezzati” da un tocco leggero.

I risultati

I risultati dell’elettroencefalogramma dimostrano che il cervello dei prematuri reagisce più debolmente al tocco. Ulteriori approfondimenti hanno svelato che la risposta del cervello era più forte quando i bambini in terapia intensiva avevano avuto più contatti diretti con i genitori e gli infermieri, mentre era più debole se erano stati sottoposti a procedure mediche dolorose, nonostante la somministrazione di antidolorifici e zucchero per ridurre la sofferenza.

Prescrivete carezze

«Speravamo di verificare che l’esperienza tattile in ospedale avrebbe potuto aiutare i bambini ad avere una percezione più naturale del tocco una volta a casa – spiegano i ricercatori – ma siamo stati sorpresi nel vedere che i neonati sottoposti a procedure dolorose ne mostravano le conseguenze nella loro capacità di percepire il contatto». Alla luce di questi dati, ecco dunque l’invito ai medici a prescrivere più carezze per aiutare lo sviluppo dei neonati prematuri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

I bimbi prematuri allattati al seno sono più intelligenti

Come mantenere la pelle del neonato morbida?

Il neonato e la nanna

Allattamento al seno: i 10 consigli pratici dei neonatologi

Chiedi un consulto di Neonatologia
CONDIVIDI