Disturbi alimentari: ecco l’audiobook per chi lotta con cibo e corpo

Disturbi alimentari: ecco l'audiobook per chi lotta con cibo e corpo

MindFoodNess è l'audiolibro dello psicoterapeuta Emanuel Mian che raccoglie frasi motivazionali ed esercizi pratici destinati a chi ha disturbi di anoressia, bulimia, binge eating e ortoressia

C’è chi mangia troppo e chi troppo poco, chi controlla ossessivamente la qualità del cibo che consuma, chi sviluppa delle fobie legate alla nutrizione e chi ha una visione distorta della propria immagine corporea: il mondo dei disturbi alimentari è complesso, variegato e molto diverso rispetto al passato.

Disturbi alimentari: cosa è cambiato rispetto al passato

«Mentre prima avevamo una fascia d’incidenza che andava pressapoco dai 14 ai 22 anni, oggi si attesta una precocità allarmante: i primi disturbi alimentari, infatti, si manifestano intorno ai 6-8 anni, cioè quando i bambini frequentano ancora le scuole elementari e dovrebbero essere al riparo da queste problematiche» sottolinea Emanuel Mian, psicologo, psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale, responsabile scientifico di Emotifood e docente al Master in Dietetica e Nutrizione Clinica e al Corso di Laurea in Dietistica all’Università di Pavia.

I disturbi del comportamento alimentare e del peso, però, non sono ad appannaggio dei giovanissimi né riguardano esclusivamente il sesso femminile: «Purtroppo questi problemi possono cronicizzarsi o addirittura insorgere anche dopo i 40. Inoltre, rispetto agli anni precedenti, sono aumentati i casi riguardanti i maschi, sebbene il rapporto rimanga ancora di circa 8/9 a 2 per le donne» continua Mian.

Sono emerse nuove patologie

Inoltre, tra le complesse malattie mentali che portano, chi ne è affetto, a vivere con l’ossessione del cibo, del peso e dell’immagine corporea, non ci sono solo anoressia e bulimia: «con l’evoluzione della società e le differenze generazionali all’interno delle famiglie e delle relazioni, sono emersi anche altri disturbi da non sottovalutare. Tra questi ricordiamo il binge eating, che si presenta con episodi di abbuffate compulsive e incontrollate, senza però necessariamente ricorrere ai comportamenti compensativi tipici della bulimia, come ad esempio il vomito o l’uso di lassativi, e l’ortoressia, cioè il controllo ossessivo della qualità del cibo che si ingerisce» spiega lo psicoterapeuta.

Esistono, poi, delle vere e proprie fobie fortemente correlate all’alimentazione: «In oltre 12.000 ore di terapia, mi sono spesso imbattuto in pazienti che soffrivano di emetofobia e anginofobia: la prima è una patologia che crea nella persona colpita un vero e proprio terrore nei confronti del vomito, tanto da indurla a non alimentarsi. La seconda, invece, è un disturbo che porta ad avere paura di deglutire e di rimanere soffocato dagli alimenti e spesso anche dai liquidi che ingeriamo» chiarisce Mian.

Un audiobook per chi ha problemi con cibo, corpo ed emozioni

Per offrire un supporto a chi lotta con cibo, corpo ed emozioni, il professor Mian si è lanciato con successo in un’avventura digitale, realizzando l’audiobook MindFoodNess, edito da LA CASE Books e disponibile su iTunes Store, Audible e Amazon. «Si tratta di uno strumento pratico, che raccoglie una serie di esercizi sperimentali, fruibili in qualsiasi momento su smartphone, tablet e pc» spiega lo psicoterapeuta. «Questo primo audiobook, diviso in tracce e della durata di 43 minuti (i successivi dureranno oltre un’ora), è stato pensato proprio per aiutare tutte le persone che si trovano a tu per tu con un disturbo legato all’alimentazione e alla percezione corporea, offrendo loro frasi e spunti motivazionali e piccole attività pratiche da svolgere».

Sebbene abbia preso vita solo recentemente, in realtà il progetto ha origini lontane: «Mi sono sempre servito della tecnologia per dare una marcia in più alle mie terapie anche con il Body Image Revealer e nel 2012 ho iniziato anche a lavorare con i social network, postando brevi consigli e metafore che potessero offrire spunti di riflessione sul cibo a chi ne avesse bisogno» ricorda Mian. «Da qui è nata l’idea di trasferire questo materiale in un audiobook, cioè un formato che mi permettesse di sviluppare le potenzialità della voce, “catturando” l’attenzione dell’ascoltatore anche durante lo svolgimento di altre attività».

Che tipo di esercizi vengono proposti?

«Con la mia voce guido l’ascoltatore in alcuni esercizi di respirazione, rilassamento e consapevolezza molto semplici e in attività di gestione delle emozioni. Con la mia voce cerco di trasmettere all’ascoltatore le fondamenta di un’alimentazione consapevole, insegnando a relazionarsi con i cibi considerati “proibiti” da chi ha disturbi del comportamento alimentare e non solo» spiega lo psicoterapeuta. Non a caso, MindFoodNess è un progetto mutuato dalla ormai famosa Mindfulness, che significa prestare attenzione consapevolmente, “qui e ora” insomma, e su quello di Acceptance and Committment Therapy (Act), un approccio terapeutico utilizzato da Mian, che in estrema sintesi ha l’obiettivo di modificare il rapporto personale con le emozioni negative cambiando la prospettiva e la modalità di pensiero.

Un supporto anche alle terapie già in atto

Questo audiolibro, al quale seguiranno i volumi due e tre, un ebook e una versione cartacea, può fungere da coadiuvante ad una psicoterapia già in essere ma non sostituendosi totalmente ad essa: «Chi ha un disturbo del comportamento alimentare e non è ancora in cura, ovviamente, non guarisce semplicemente ascoltando MindFoodNess ma può di sicuro trarne un valido giovamento e magari decidere di intraprendere un percorso» avverte Mian. «Oltre a dare spunti di riflessione, supporto, maggior consapevolezza e un aiuto per riconoscere consapevolmente e superare una crisi, questo audiobook è uno strumento che può anche accompagnare le sedute di psicoterapia nello studio di un professionista 2.0» conclude il professore.

mindfoodness emanuel mian

MindFoodNess di Emanuel Mian
Edito da 
LA CASE Books
Disponibile su iTunes (2.99 euro), Audible e Amazon (in streaming)

 

 

 

 

Chiara Caretoni

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Dieta: alimentazione e mindfulness fanno dimagrire di più

“Corpi senza peso”, 5 storie sui disturbi alimentari

Adolescenti: 5 regole per prevenire obesità e disturbi alimentari

Adolescenti e cibo: dall’anoressia al binge eating, i sintomi del disagio

Chiedi un consulto di Psicologia