In cucina

Come si prepara la pasta madre

La ricetta per creare, in casa, il lievito naturale da usare per fare il pane

La ricetta per creare, in casa, il lievito naturale da usare per fare il pane
Il pane si può fare in casa partendo dalla pasta madre (foto Sxc).
Il pane si può fare in casa partendo dalla pasta madre (foto Sxc).

Vuoi fare il pane in casa? Dopo aver scelto le farine che preferisci, puoi usare il lievito di birra, che trovi al supermercato, oppure la pasta madre, come vuole il trend adesso. Si tratta di un lievito naturale, che puoi farti dare da un panificatore o preparare da solo, con gran pazienza e mettendo in conto qualche settimana d'attesa. Ecco come si fa, secondo la ricetta suggerita dal sito Pasta Madre.

Impasta 200 grammi di farina tipo 0, 100 grammi di acqua tiepida, 1 cucchiaino di miele, fino a ottenere una piccola palla morbida e liscia. Riponi questo primo impasto in una ciotola coperta da un panno umido e lascialo riposare a temperatura ambiente (tra i 18 e i 25 gradi) per 48 ore. Trascorse queste 48 ore noterai che l'impasto si è leggermente gonfiato e sono comparsi i primi alveoli.

Prendi 200 grammi dell'impasto e stemperali in 100 grammi di acqua tiepida. Una volta sciolto, aggiungi 200 grammi di farina tipo 0. Lavora bene gli ingredienti fino a ottenere un nuovo impasto ben modellato. Questo procedimento si chiama «rinfresco»: nuovi zuccheri semplici e complessi vengono «dati da mangiare» ai lieviti. Copri e fai riposare per altre 48 ore.

Continua questa procedura di rinfresco per almeno una/due settimane, finché l'impasto non è in grado di raddoppiare il suo volume in circa 4 ore. Terminato questo processo, la pasta madre è pronta per essere utilizzata per produrre il pane. Si conserva in frigorifero in un vasetto di vetro anche per più di una settimana, tra un rinfresco e l'altro.
OK Salute e benessere

Ultimo aggiornamento: 4 giugno 2012

Chiedi un consulto ai nutrizionisti di OK